numero-verde
Tel. +39 02 26113961 - Fax +39 02 2894663 info@itssrl.it Viale Abruzzi 79, 20131 Milano
numero-verde
Tel. +39 02 26113961 - Fax +39 02 2894663 info@itssrl.it Viale Abruzzi 79, 20131 Milano

Sicurezza dati informatici: cosa fare per garantirla al meglio

sicurezza dati informatici

Si parla tanto, in tempi di cyber attacchi, di quali strategie adottare per garantire la sicurezza dati informatici. Prima di prendere in esame la questione nel dettaglio, analizzando le principali misure di sicurezza atte a prevenire o arginare i danni di un cyber attacco, è opportuno considerare un’attività propedeutica, che riguarda:

  • Un accurato studio del contesto, che consiste nel delimitare e descrivere il tipo di dati trattati, il loro contesto e la posta in gioco
  • Uno studio delle misure di sicurezza esistenti o previste (necessario per rispettare i requisiti legali e per affrontare i rischi per la privacy)
  • Una valutazione dei rischi: è opportuno valutare i rischi associati alla sicurezza dati informatici che potrebbero avere un impatto sulla riservatezza delle persone interessate, al fine di verificare che siano trattati in modo adeguato

Una volta espletata questa attività preliminare, vediamo quali sono i principali accorgimenti da mettere in atto per garantire la sicurezza dati informatici:

  1. Evitare di utilizzare le connessioni pubbliche, come quelle di aeroporti, stazioni e centri commerciali. Queste reti rappresentano infatti un terreno sul quale gli hacker possono giocare facilmente, riuscendo a rubare i nostri dati personali.
  2. Attenzione agli allegati. Link e allegati sono il classico “cavallo di Troia” tramite cui gli hacker possono penetrare le nostre misure di sicurezza e danneggiare la nostra privacy. Prima di aprire un allegato o un collegamento esterno sul web, quindi, è opportuno verificare bene il mittente.
  3. Social…ma non troppo. È recente lo scandalo che ha travolto Facebook, accusato di essere un tramite per carpire informazioni personali. Studiare attentamente le impostazioni sulla privacy dei social network è quindi diventata una misura d’obbligo per chi utilizza queste piattaforme e vuole proteggere i propri dati.
  4. Password forti: utilizzare una password banale per i diversi account (come ad esempio la data di nascita, alla quale chiunque può facilmente risalire) è una negligenza che apre già il varco al cyber attacco; viceversa, una password “forte” permetterà agli account privati di essere meno espugnabili.

Aziende come ITS, società specializzata in sistemi informatici, propone diverse soluzioni – tutte efficaci e personalizzabili – per implementare le misure di information security e proteggere così ogni singolo dato informatico personale dai cyber attacchi.

Archivio

CHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003